Il ruolo dei condomìni nella rivoluzione energetica

5 Marzo 2021

È il nostro momento per contribuire alla rivoluzione energetica, apriamo la strada all’autoconsumo collettivo.
Condomini e Pmi unite per produrre energia con fonti rinnovabili e consumarla direttamente, senza doverla immettere in rete.
L’incentivo parte dal ministero dello Sviluppo economico a favore delle comunità energetiche.

Se infatti finora non era possibile usufruire dell'energia prodotta con i pannelli fotovoltaici installati nei condomini se non per il vano scala, oggi l'elettricità può essere utilizzata anche nei singoli appartamenti.
Ogni condomino, fino allo scorso anno, avrebbe dovuto installare un suo impianto in maniera individuale, in uno spazio personale o anche condiviso, e solo ed esclusivamente con l’approvazione dell’assemblea condominiale.
Dal 1° marzo 2020 le cose sono radicalmente cambiate, grazie all’introduzione della possibilità di autoconsumo collettivo di energia proveniente da un unico impianto.
Questa soluzione elimina i problemi di spazi e di proprietà ed è ancora più conveniente con l’abbinamento di un sistema di accumulo

Voce ai numeri

Chi amministra un edificio con più unità abitative molto probabilmente è consapevole dell’importante ruolo che è chiamato a svolgere nella rivoluzione dell’energia per i prossimi anni.
È nota la presenza massiccia di questa tipologia di abitazione sempre più diffusa in Italia e in Europa.
A parlare sono dunque i numeri che ci raccontano che la metà della popolazione ha vissuto e vive in appartamento.
Secondo gli ultimi dati Eurostat in Italia dal 2010 più della metà della popolazione ha vissuto in appartamento.
L’obiettivo è quello di riuscire a coinvolgere questo quantitativo di abitazioni residenziali in una crescita progressiva orientata al risparmio energetico e appunto all’utilizzo delle energie rinnovabili.
Uniti e proiettati per arrivare, non solo in Italia, ma anche in Europa, al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite.

I condomìni: trampolino per le comunità energetiche

Le abitazioni condominiali sono la soluzione perfetta per condividere energia pulita ed entrare nel percorso del futuro.
Partire ora con un progetto?
Certo.
Il quesito più forte è: come?
Dando una spinta all'installazione di pannelli solari già incentivati con il SUPERBONUS in un connubio perfetto.

L'efficienza energetica in condominio

Il Decreto Rilancio dà la possibilità, soprattutto agli amministratori, di sostenere la causa dell’efficientamento energetico con l’agevolazione fiscale al 110%.
Questa manovra è senza dubbio una spinta verso chi è consapevole dell’importanza che può avere un’abitazione con un’alta classe energetica.
Vantaggi economici e sostenibilità per un paese più rinnovabile.

 

Efficienza energetica in condominio


LEGGI ANCHE

18 Gennaio 2023
IL CONTO ALLA ROVESCIA PER UN 2030 CON ELEVATE PRESTAZIONI ENERGETICHE NEGLI EDIFICI

IL CONTO ALLA ROVESCIA PER UN 2030 CON ELEVATE PRESTAZIONI ENERGETICHE NEGLI EDIFICI   In Italia, secondo i dati contenuti nel Rapporto Annuale sulla Certificazione Energetica degli Edifici del 2022 curato da ENEA, il 18,5% degli edifici esistenti è stato costruito prima del 1945, il 41.6% tra il 1945 ed il 1976, il 16.4% tra […]

LEGGI TUTTO
4 Gennaio 2023
LEGGE DI STABILITA’2023 – LE PRINCIPALI MISURE CHE INTERESSANO IL CONDOMINIO

LEGGE DI STABILITA’2023 – LE PRINCIPALI MISURE CHE INTERESSANO IL CONDOMINIO Come tutti gli anni, all’inizio dell’anno occorre fare i conti con le novità introdotte dalla cosiddetta Legge di Stabilità, conosciuta anche come legge finanziaria o di bilancio. L’approfondimento ed i timori o le speranze per ciò che è destinato a cambiare, come sempre, fa […]

LEGGI TUTTO
21 Dicembre 2022
IL SOSTITUTO DELL’AMMINISTRATORE PER LA “CONTINUITA’ ASSISTENZIALE” DEL “PAZIENTE” CONDOMINIO

IL SOSTITUTO DELL’AMMINISTRATORE PER LA “CONTINUITA’ ASSISTENZIALE” DEL “PAZIENTE” CONDOMINIO Ciclicamente, quando si approssimano le vacanze, ci si pone la domanda di cosa debba o possa fare l’amministratore di condominio per garantire continuità di gestione. Spesso l’indicazione è quella di lasciare nella bacheca condominiale e sul sito internet condominiale (dove esistente) i recapiti dei principali […]

LEGGI TUTTO
7 Dicembre 2022
I DUBBI E LE CONTRADDIZIONI IN MATERIA DI COMPENSO DELL'AMMINISTRATORE

I DUBBI E LE CONTRADDIZIONI IN MATERIA DI COMPENSO DELL'AMMINISTRATORE Il compenso dell'amministratore è un tema molto più complesso e delicato di quello che possa sembrare. Limitandosi ad analizzare gli aspetti giuridici della questione, non mancano, come in buona parte delle normative italiane in tema di condominio, le contraddizioni reali o apparenti. L'esistenza stessa del […]

LEGGI TUTTO
23 Novembre 2022
IL SUPERBONUS 110% PASSA AL 90%: LE RAGIONI, I PROBLEMI, LA MOBILITAZIONE

IL SUPERBONUS 110% PASSA AL 90% LE RAGIONI, I PROBLEMI, LA MOBILITAZIONE   L'11 Novembre il Governo Meloni ha annunciato un taglio del Superbonus 110%, che si è concretizzato poi in Gazzetta Ufficiale il 18 Novembre con la pubblicazione del cosiddetto “Decreto Aiuti Quater”, il cui articolo 9 interviene proprio in quel senso portando il […]

LEGGI TUTTO
24 Agosto 2022
LE SFIDE DEL DOMANI DELL’AMMINISTRATORE SULLA SICUREZZA.

UN NUOVO APPROCCIO È NECESSARIO? La professione dell’Amministratore di Condominio è tra le figure che più ha subito cambiamenti nel corso degli anni. Complici le continue trasformazioni di norme e di leggi che si sono moltiplicate proprio a carico dei conduttori di immobili. Nel tempo c’è stata una trasformazione che ha messo in serie difficoltà […]

LEGGI TUTTO

EMAIL: osservatorio@oncondomini.it
TELEFONO: 800 090297

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL 
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram