Seleziona una pagina

Le comunità energetiche in Italia e i bonus energetici

Data di pubblicazione: 29 Gen, 2021

Il 21 gennaio ca, abbiamo presentato in anteprima con la Commissione Industria e Commercio al Senato e con l’ufficio legislativo del Ministero dello Sviluppo Economico, un piano applicativo delle comunità energetiche e degli incentivi ad esse correlati.
Ci siamo uniti, per questo primo appuntamento, ad un tavolo virtuale, che ha visto oltre settecento partecipanti, che hanno avuto modo di recepire la chiara direzione dello Stato verso le energie rinnovabili, ed in particolar modo verso le Comunità Energetiche.
Siamo difronte ad un futuro più sostenibile, nella consapevolezza che metterci al pari con l’Europa, ci porterà notevoli vantaggi all’economia e all’ambiente.
Il settore energetico ha preso una svolta e sta crescendo anche nel settore di condomini, come anticipa ed apre il convegno online l’Avv. Gianluca Masullo (Moderatore del convegno): “Incontro volto al miglioramento professionale, alzare la qualità dell’Amministratore. Costanza e determinazione”.
L’incontro inizia con l’intervento dell’Avv. Umberto Montella (Presidente Anaci Napoli) che espone una riflessione sulla situazione attuale che tutti stiamo vivendo: “Questa pandemia, ci ha insegnato che bisogna essere uno più vicino all’altro, che esiste una comunità. Dobbiamo essere tutti uniti e possiamo andare avanti. L’evento di oggi e delle comunità energetiche sono un punto di partenza”.
Punto dalla quale fissare un riferimento che secondo il consulente di Unica Spa, il Dott. Pasquale Luca Giardiello, dovrà essere il condominio.
“Il condominio come polo di efficienza energetica al servizio della rivoluzione” afferma durante il suo contributo.
Esistono possibilità e il Dott. Fabio Schisa (Direttore Area Efficientamento Unica Spa) esordisce dichiarando: “Sogniamo comunità energetiche nuove, autosufficienti e consapevoli. Il mondo si sta evolvendo e noi insieme a lui.”
Un evento che illustra in primis i benefici di questa rivoluzione.
Dott. Andrea Parrini (P.M. Service) conferma che L’energia auto-consumata genera vantaggi per il produttore e per il consumatore. “Esistono ottimi vantaggi”.
Miglioramenti ma anche rischi sulla quale il Dott. Nicola Ricci (Presidente Osservatorio Nazionale Condomini), evidenza e suggerisce quali sono le giuste protezioni da attuare.
“La parola chiave è Scatto Evolutivo, perché siamo chiamati con urgenza a compiere questa azione e consegnare alle prossime generazioni, un mondo più pulito, più efficiente ma soprattutto più sano – dichiara il Dott Ricci – “Un Amministratore dev’essere profondamente preparato perché ha in mano il patrimonio immobiliare più importante, attualmente circa il 74% degli Italiani a vive in un condominio facendo contare circa un milione e duecentomila condomini.”
Oltre ai tanti discorsi ci sono anche le promesse di riuscita date dall’Ing. Francesco Burrelli (Presidente Anci Nazionale): “Dobbiamo essere credibili e per esserlo dobbiamo programmare, dire cosa facciamo e dobbiamo farlo. Mettiamo insieme e a lavorare le nostre menti”.

Nel corso dell’incontro poi l’atteso intervento della partecipazione speciale dell’Avv. Enrico Esposito (Capo Ufficio Legislativo MISE) che risponde a tante domande e dichiara: “L’efficientamento energetico ha un valore importantissimo, un motore in un momento così difficile. Risolta la questione di Coibentazione del tetto, incentivi estesi anche ai montacarichi, impianti fotovoltaici anche su pertinenza, accollo delle spese per i Condomini”.
Si parla anche di abusi edilizi e l’Avv. Enrico Esposito espone quanto segue: “Per i piccoli abusi edilizi il Superbonus è un’occasione per approfittare che lo Stato mette a disposizione la possibilità di sistemare la propria unità immobiliare, regolarizzare i lavori ed usufruire dei vantaggi”

L’evento Formativo Online Anaci Nazionale accoglie con onore anche l’intervento del Senatore Gianni Pietro Girotto (Presidente Commissione Industria Commercio Turismo Senato della Repubblica) che nonostante gli innumerevoli impegni politici è intervenuto a dare il suo contributo: “E’ importante avere con la politica una comunicazione di gruppo, parlare come filiera ed enucleare i problemi. Trovare soluzioni che stanno bene alla maggioranza.” Ha confermato il suo impegno verso il rinnovabile: “Ho voluto fortemente le comunità energetiche che hanno un enorme valore aggiunto, un generoso valore economico per tutti, per i condomini, 20 milioni di italiani che possono risparmiare molto con l’energia auto-prodotta e auto-consumata. Ribadisco che stiamo lavorando per i condomini, è già legge la bollettazione. ”
L’ incontro si conclude con l’Avv. Gianluca Masullo: “Siamo riusciti a chiarire gli aspetti di un argomento rilevante e a mettere insieme t tutti i partner e a dialogare toccando tutti i punti più importanti riguardanti le comunità energetiche”

L’Osservatorio Nazionale Condomìni, in qualità di centro studi ha bollato questo processo e la fusione fra i partner, Unica Spa e P.M. Service, in termini di contenuti, modalità e tutele.
Oggi ci sono grandi occasioni ed oggi ci si avvale di esse. Un’opportunità unica che arriva in uno dei periodi forse più bui a livello mondiale, una chance da cogliere e sfruttare al meglio soprattutto nel settore Condominiale.

Siamo pronti e proiettati nel futuro.

LEGGI ANCHE

Logo Osservatorio Nazionale Condomini